L’AMBIENTE

AMBIENTE – PRINCIPIO INSINDACABILE

Non è il momento di nascondersi e di non esternare le nostre idee. I tempi che stiamo vivendo non ce lo permettono. E’ il momento di creare “altro” sia nelle idee che nei contenuti. Discutiamo insieme, ne vale la pena. Il vecchio, rappresentato da quello che abbiamo di fronte, ci sta distruggendo e sta distruggendo le speranze nostre e il futuro dei nostri figli. Con questo elaborato iniziamo a proporre dei principi che insieme dobbiamo dibattere ma che alla fine dovranno creare le basi per un nuovo modo di sentire e per programmi attuativi. Per questo ci permettiamo di iniziare a individuare dei temi sui quali ragionare per creare qualcosa di nuovo senza negoziare e mediare i contenuti. Iniziamo con alcune considerazione e con una idea “non negoziabile”.

Considerazioni

Oggi, come abbiamo espresso nell’introduzione, tutto gira intorno al business. Diciamolo in italiano: ai soldi e agli affari. La vita di noi tutti, la natura e l’ambiente sono asserviti a questa nuova idolatria. Questo, che può essere chiamato in vari modi, sta distruggendo l’aria, i suoli, le acque fluviali, lacustri, marine, le falde…

Stiamo assistendo all’inquinamento dei nostri mari e dei nostri fiumi, alla modifica delle nostre stagioni – come l’avevano conosciuto i nostri padri – e all’avvelenamento dei nostri cibi.

Questo non è sufficiente all’uomo moderno per riflettere e pensare a un nuovo sviluppo? Ma tutto questo potrebbe farci passare per bacchettoni e moralisti, per nostalgici di una natura incontaminata, di un’età dell’oro di roussoniana memoria. Nuove possibilità di sviluppo hanno una valenza economica straordinaria, specie in questo periodo di crisi economica planetaria, in grado di garantire lavoro e miglioramento complessivo della qualità della vita. Questo richiede però una nuove risposte teorico-pratiche e nuove strategie per non annegare nelle nostre nullità.

Proposte

È possibile pensare a una economia e a uno sviluppo basato sull’ambiente, dal momento che l’era del petrolio e del carbone sta finendo?

Secondo noi, senza timidezze, dobbiamo costruire una economia che vede l’uomo e con lui l’ambiente al centro delle logiche economiche/strategiche dei nostri giorni.

Questo significa indirizzare le intelligenze migliori verso la ricerca per tecnologie pulite e non inquinanti e utilizzare con decisione quelle che già la natura, la scienza e la tecnologia ci mettono a disposizione. A proposito: chi dice che noi siamo contro il nucleare? Noi siamo favorevoli all’utilizzo dell’energia di fusione. Siamo contro le centrali nucleari (energia da fissione) che non solo sono antieconomiche e producono scorie ma sono insicure. Chi è in grado di garantire che le centrali nucleari a fissioni sono sicure al 100%? Se qualcuno è in grado di garantirlo si faccia avanti. Si parla di percentuali alte di sicurezza ma il danno prodotto da un eventuale incidente provoca disastri difficilmente sanabili.

Oltre questo proponiamo una strategia che possa garantire la vera sicurezza alimentare e le nostre produzioni agricole contro l’avvelenamento dei nostri cibi. La sicurezza dei nostri territori e dei nostri fiumi e litorali da costruzioni che non tengono conto del rispetto della natura. Le nostre case alimentate da energie alternative e la riduzione del CO2. Possiamo portare tante esempi e proposte ma in altre parole e in sintesi dobbiamo costruire una strategia economica a medio e lungo tempo che veda le nostre intelligenze e le nostre risorse rivolte a sviluppare una economia e uno sviluppo basato sull’ambiente e in armonia con esso. Solo così potremo garantire uno sviluppo durevole basato su base solide e un futuro a noi, ai nostri figli e a questa astronave che chi si chiama terra e sulla quale stiamo viaggiando.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: